Cerca
Cerca

Nominee è il diserbante selettivo di post-emergenza per il controllo delle principali infestanti del riso, con particolare riferimento al gruppo dei giavoni, sia i cosiddetti “rossi” (es. Echinochloa crus-galli), che quelli “bianchi” come Echinochloa phyllopogon e Echinochloa erecta.
E’ inoltre particolarmente attivo nei confronti di diverse monocotiledoni non graminacee, quali Alismatacee, Eterantera, Murdannia keisak, Ciperacee, oltre che verso numerose dicotiledoni, come Lindernia spp.

Colture autorizzate
Riso
Nominee Vantaggi

Ottima efficacia su giavoni rossi e bianchi

Nominee Vantaggi

Comoda gestione delle acque

Nominee Vantaggi

Flessibilità d’impiego (da 3-4 foglie ad accestimento del riso)

Nominee Vantaggi

Riduzione numero d’interventi

Nominee Vantaggi

Utilizzabile anche su riso in asciutta

Avversità, Dosi, Carenza

Specifiche

Scheda tecnica Compatibilità Avvertenze
N° e Data Registrazione 12070 del 15/01/2004
Categoria Erbicidi
Principio attivo BISPYRIBAC-SODIUM 35,2% (408 g/l)
Classificazione ATTENZIONE
Formulazione SOSPENSIONE CONCENTRATA
Per le indicazioni di pericolo, i consigli di prudenza e le prescrizioni supplementari, si rimanda all'etichetta.
Formati e imballaggi
Formati disponibili 300 ml
Imballaggi 20 x 300 ml
Il prodotto va usato in miscela con il coadiuvante Biopower. 
Presenta ampia miscibilità con altri erbicidi: può essere miscelato, senza ridurne l’attività, con i principali diserbanti utilizzati in risaia, quali solfoniluree o simili. Può essere inoltre miscelato con insetticidi o fungicidi.
In caso di miscela con altri prodotti, deve essere rispettato il periodo di carenza più lungo e osservate le norme precauzionali prescritte per i prodotti più tossici. Qualora si verificassero casi di intossicazione informare il medico della miscelazione compiuta.
 
  • Per garantire la migliore selettività non è consigliabile trattare la coltura in stress da freddo e/o siccità, dopo attacchi parassitari o in presenza di carenze nutrizionali
  • Per prevenire la comparsa di infestanti resistenti è necessario alternare il prodotto con erbicidi caratterizzati da diverso meccanismo d’azione
  • Il prodotto può indurre leggeri e transitori ingiallimenti della coltura; dopo pochi giorni tale sintomatologia non è più riscontrabile
  • Evitare di trattare con velo d’acqua e/o pozzanghere

Come e quando si usa

Applicare il prodotto su riso ben radicato con risaia sgrondata o asciutta.
Distribuire in post-emergenza del riso, dall’emissione della terza foglia fino al pieno accestimento, alla dose di 60 – 75 ml/ha, in funzione dell’entità dell’infestazione presente, in miscela con 1 l/ha di Biopower. Volumi d'acqua: 300 – 600 L/ha.
Re-imettere l'acqua 2-3 giorni dopo il trattamento, mantenendo il livello per una almeno settimana.