Cerca
Cerca
APPROFONDIMENTI

Serenade Aso, la nuova soluzione biologica per la difesa del pereto

Aumentano gli insetti e i patogeni da controllare, e per i pericoltori resta aperta la grande sfida di produrre frutta di qualità che rispetti i requisiti sempre più stringenti richiesti dal mercato

In breve
I frutticoltori italiani devono affrontare una nuova sfida: arginare il dilagare della cimice asiatica (Halyomorpha halys) con gli agrofarmaci a disposizione senza aumentare il numero di residui sui frutti alla raccolta. La grande distribuzione organizzata, specialmente quella tedesca, ha ormai disciplinari stringenti che riducono le opzioni a disposizione delle aziende. Dunque se da un lato aumentano le minacce in frutteto, dall'altro gli agricoltori hanno sempre meno margini di manovra.

"Per questo é nato il progetto Gestione Residui, attraverso cui Bayer vuole aiutare i frutticoltori a produrre rispettando il numero massimo di residui ammessi richiesti dalla GDO", spiega Stefano Musacci, District Manager di Bayer per Emilia Romagna e Marche. "Abbiamo sviluppato e testato una strategia di difesa completa del frutteto in cui riusciamo a gestire la cimice grazie ad un efficace insetticida (Alsystin) e contemporaneamente riusciamo a ridurre il numero di residui sulla coltura applicando in pre-raccolta il nostro nuovo fungicida biologico Serenade Aso, a sostituzione di un trattamento di sintesi convenzionale”: guarda il video.

 

Titolo Serenade Aso, la nuova soluzione biologica per la difesa del pereto
Categoria Approfondimenti
Pubblicato