Cerca
Cerca
APPROFONDIMENTI

Come migliorare la distribuzione e ridurre la deriva?

Una verifica in notturna evidenzia l’importanza della corretta scelta dell’ugello nella distribuzione degli agrofarmaci

L’esperimento
Presso l'Agricola Moranda, prima Bayer ForwardFarm italiana, abbiamo effettuato una prova di distribuzione di agrofarmaci mettendo a confronto tre differenti tipologie d’ugello: due ugelli antideriva - ugello a ventaglio ad induzione d’aria (CVI) e ugello a cono vuoto ad induzione d’aria (TVI) - e un ugello tradizionale a cono vuoto (ATR).

Perché è importante

La buona riuscita dei trattamenti e l’efficacia dei prodotti applicati sono direttamente collegate alle modalità di distribuzione. Utilizzare attrezzature non perfettamente funzionanti, ugelli non controllati o velocità di avanzamento eccessive possono portare ad una scorretta applicazione dell’agrofarmaco, con ricadute negative su produzione e ambiente (fenomeno della deriva).

Come abbiamo condotto la prova

La prova è stata condotta con un’unica attrezzatura precedentemente tarata, al fine d’approfondire le conoscenze sulla distribuzione dei prodotti impiegando diverse tipologie di ugelli, con particolare interesse verso la performance degli ugelli antideriva.
Per evidenziare le differenze di distribuzione sulla pianta tra gli ugelli testati, sono state adottate due tecniche.

- Cartine idrosensibili posizionate a diverse altezze della chioma, per evidenziare il grado di uniformità e la dimensione media delle gocce sulle foglie in funzione dell’altezza del filare.

- Un’innovativa sostanza fluorescente completamente naturale che permette di vedere, al calare del buio, la copertura sulla vegetazione, mediante l’illuminazione di una lampada UV.

I parametri dell’attrezzature per la distribuzione della soluzione acqua e sostanza fluorescente erano quelli normalmente utilizzati dall’agricoltore e uguali nelle 3 tesi.
 

I risultati

Dalle osservazioni fatte in campo – sulle cartine subito e sulle foglie in serata – si evidenzia come l’ugello tradizionale abbia assicurato la copertura più uniforme tuttavia anche la copertura garantita dall'ugello a ventaglio è stato molto performante, associata da una minore deriva.

Il livello di copertura assicurato dall'ugello a cono vuoto, nelle condizioni della prova, è risultato più grossolano e non adeguato a irrorazione di tipo coprente con prodotti di contatto.

La buona pratica

La corretta scelta dell’ugello e dei parametri dell’attrezzatura (es. velocità e pressione) è determinante al fine di trovare il giusto compromesso tra efficacia del trattamento e gestione della deriva, tra tecnica distributiva e gestione dei costi aziendali.

Ti potrebbe interessare anche

Movida

Monitora con Bayer Movida peronospora e oidio della vite

Movida è il sistema di supporto alla decisione sviluppato da Bayer per aiutare il viticoltore a gestire le più gravi malattie della vite e a ottimizzare i trattamenti fitosanitari.

Titolo Come migliorare la distribuzione e ridurre la deriva?
Categoria Approfondimenti
Pubblicato