Cerca
Cerca

Flint è il fungicida ad ampio spettro d'azione utile per massimizzare la produzione in termini quantitativi e qualitativi.
Il prodotto, formulato in granuli idrodisperdibili, contiene Trifloxystrobin, sostanza attiva appartenente al gruppo delle strobilurine, una classe di molecole di origine naturale dotate di notevole efficacia preventiva e di una lunga durata di azione nei confronti di molti organismi patogeni.
E' indicato per il controllo dell’oidio della vite, della maculatura e ticchiolatura del pero, dell’oidio e della ticchiolatura del melo, dell’oidio delle cucurbitacee, del brusone e dell'elmintosporiosi del riso.
La sostanza attiva è dotata di proprietà mesostemiche:  si lega alle cere presenti sulla superficie fogliare, penetra e si distribuisce all’interno in senso translaminare.

Colture autorizzate
Frutticole
Apri
Orticole
Apri
Riso
Vite
Apri
Altre
Apri
Chiudi
Melo
Pero
Chiudi
Cetriolo
Cocomero
Melone
Zucchino
Chiudi
Vite da tavola
Vite da vino
Vite in vivaio
Chiudi
Rosa
Vantaggio Flint

Azione di lunga durata

Vantaggio Flint

Protezione uniforme della foglia e del grappolo

Vantaggio Flint

Azione preventiva contro numerose  malattie 

Ottima selettività

Ampi intervalli tra le applicazioni

Avversità, Dosi, Carenza

Specifiche

Scheda tecnica Compatibilità
N° e Data Registrazione 11119 del 05/12/2001
Categoria Fungicidi
Principio attivo TRIFLOXYSTROBIN 50%
Classificazione ATTENZIONE
Formulazione GRANULI IDRODISPERDIBILI
Per le indicazioni di pericolo, i consigli di prudenza e le prescrizioni supplementari, si rimanda all'etichetta.
Formati e imballaggi
Formati disponibili 150 g - 500 g - 1 kg
Imballaggi 24 x 150 g - 12 x 500 g - 12 x 1 kg
È possibile miscelare il prodotto con altri agrofarmaci. In modo particolare si raccomanda, dove ritenuto necessario, di miscelare Flint ad altri fungicidi al fine di gestire al meglio la difesa in un’ottica di strategia mirata alla gestione e alla prevenzione di fenomeni di resistenza.
Si consiglia  di  verificare  preventivamente  la  compatibilità  del  prodotto  in  miscela.  Inoltre  su  orticole  e  floricole,  si raccomanda di eseguire saggi preliminari su piccole superfici onde rilevare l'eventuale sensibilità varietale. 
In caso di miscela con altri formulati deve essere rispettato il periodo di carenza più lungo. Devono inoltre essere osservate le norme precauzionali prescritte per i prodotti più tossici. Qualora si verificassero casi di intossicazione informare il medico della miscelazione compiuta.

Come e quando si usa

Vite: impiegare preventivamente contro oidio alla dose di 12,5 – 15 g/hl (125 – 150 g/ha) ad intervalli di 10-14 giorni, contro black-rot alla dose di 15 -25 g/hl (150 – 250 g/ha) ad intervalli di 10-14 giorni.
Melo: impiegare preventivamente contro ticchiolatura alla dose di 10 – 15 g/hl (150 – 225 g/ha) ad intervalli di 8-10 giorni fino a frutto noce e 10-14 giorni dopo frutto noce, contro oidio alla dose di 10-15 g/hl (150 – 225 g/ha) ad intervalli di 10 giorni.
Pero: impiegare preventivamente contro ticchiolatura alla dose di 10 – 15 g/hl (150 – 225 g/ha) ad intervalli di 8-10 giorni fino a frutto noce e 10-14 giorni dopo frutto noce, contro maculatura bruna alla dose di 15 g/hl (225 g/ha) ad intervalli di 8-10 giorni.
Cucurbitacee (cetriolo, melone, zucchino, anguria): impiegare preventivamente contro oidii alla dose di 15 g/hl (250 g/ha) ad intervalli di 8-10 giorni o alla dose di 25 g/hl (250 g/ha) a cadenza di 12-14 giorni.
Riso: impiegare preventivamente contro brusone ed elmintosporio alla dose di 250 g/ha tra l’inizio della formazione della pannocchia e la pre-fioritura.
Rosa: impiegare preventivamente contro oidio alla dose di 30 – 35 g/hl (300 – 350 g/ha) a cadenza di 7-10 giorni.