Cerca
Cerca
Melody Combi è il prodotto preventivo e curativo a base di Iprovalicarb e Folpet, ideale per i trattamenti da pre-fioritura a chiusura del grappolo. La presenza di Iprovalicarb (con attività antisporulante) combinata alla spiccata attività preventiva di Folpet, consente di ottenere sempre la massima efficacia sia su vegetazione che, in particolare, sul grappolo. I due diversi dosaggi in etichetta consentono di adattarne l’impiego alle diverse condizioni applicative.

Colture autorizzate
Vite
Apri
Chiudi
Vite da vino
Vite in vivaio
Vantaggio Melodi Combi

Ottima efficacia antiperonosporica

Vantaggio Melodi Combi

Spiccata attività preventiva e curativa

Vantaggio Melodi Combi

Ridotti dosaggi per ettaro

Vantaggio Melodi Combi

Ottima formulazione in granuli idrodispersibili

Avversità, Dosi, Carenza

Specifiche

Scheda tecnica Compatibilità Avvertenze
N° e Data Registrazione 11402 del 16/07/2002
Categoria Fungicidi
Principio attivo IPROVALICARB 9%
FOLPET 56,3%
Classificazione PERICOLO
Formulazione GRANULI IDRODISPERSIBILI
Per le indicazioni di pericolo, i consigli di prudenza e le prescrizioni supplementari, si rimanda all'etichetta.
Formati e imballaggi
Formati disponibili 5 kg
Imballaggi 5 Kg singolo
Melody Combi non è miscibile con poltiglia bordolese, polisolfuri e olii bianchi. 
In caso di miscela con altri formulati deve essere rispettato il periodo di carenza più lungo. Devono inoltre essere osservate le norme precauzionali previste per i prodotti più tossici. Qualora si verificassero casi di intossicazione informare il medico della miscelazione compiuta.

E’ consigliabile alternare questo prodotto con fungicidi aventi diverso meccanismo d’azione. Utilizzare  i  fungicidi  CAA  (Gurppo chimico Amidi dell’Acido Carbossilico) al  massimo  per  4  interventi l’anno.

Come e quando si usa

Intervenire preventivamente a partire dalla pre-fioritura ogni 10-12 giorni in funzione delle condizioni ambientali. Per interventi mirati a massimizzare l’efficacia sul grappolo, intervenire con 2 -3 trattamenti, dalla fase di fine fioritura-allegagione in avanti. Utilizzare l’intervallo più breve e la dose più elevata nelle condizioni più favorevoli allo sviluppo della malattia.
Alternare prodotti con diverso meccanismo d'azione (non utilizzare comunque fungicidi CAA – cui Iprovalicarb appartiene - per più di 4 volte/anno).