Cerca
Cerca
APPROFONDIMENTI

Vite, peronospora al tappeto se si gioca d'anticipo

Plasmopara viticola è un fungo capace di apportare danni ingenti alle produzioni di uva. Per contrastarlo è indispensabile proteggere la pianta fin dai primi stadi fenologici, in modo da ostacolare le infezioni primarie

In breve
Bayer mette a disposizione dei viticoltori una linea completa di agrofarmaci antiperonosporici in grado di assicurare una protezione ottimale e duratura di foglie e grappoli

 

Come difendersi dalla Peronospora?

La peronospora è, insieme all'oidio, la fitopatologia principale con cui i viticoltori devono fare i conti. Il fungo è particolarmente virulento e in grado di attaccare tutti gli organi erbacei della pianta (foglie, fiori e grappoli) causando danni quasi totali se non controllata. 

Il ciclo di infezione di Plasmopara viticola inizia in primavera. Se le condizioni ambientali lo consentono, tra i residui colturali sul terreno maturano le oospore all'interno delle quali sono contenute le zoospore. Grazie a pioggia e vento queste raggiungono le nuove foglie e germinano, dando inizio all'infezione primaria.

Dopo il periodo di incubazione sulle foglie si iniziano a vedere i sintomi dell'infezione (ingiallimenti e necrosi) e sulla pagina inferiore si formano le fruttificazioni del fungo che liberano in ambiente nuove zoospore che danno avvio alle infezioni secondarie. Infezioni che possono avere svariati cicli durante la stagione vegetativa rendendo la difesa della vite un vero calvario.

La difesa da peronospora può essere molto più semplice se si arriva preparati al germogliamento e si interviene con prodotti adatti quando le condizioni ambientali sono favorevoli allo sviluppo dell'infezioni primaria. Scongiurata questa, è poi più semplice difendere la vite dal fungo poiché la pressione di Plasmopara viticola si fa molto meno pesante.

Le soluzioni Bayer per la difesa di vite da peronospora

I ricercatori Bayer hanno messo a punto un ventaglio di soluzioni adeguato a controllare il fungo lungo tutto l'arco colturale. Vediamo dunque quali sono gli agrofarmaci consigliati per una difesa a regola d'arte, dal germogliamento fino alla vendemmia.

Germogliamento-Foglia distesa. In questa fase è utile usare Mikal F, un fungicida a base di fosetil alluminio e folpet caratterizzato da una azione sistemica e di contatto, adatto dunque a difendere la pianta in una fase di accrescimento.

Grappoli separati-Fine fioritura. In questo periodo si può applicare R6 Erresei Albis, un antiperonosporico a base di fluopicolide e fosetil alluminio. Anche in questo caso il prodotto assicura una difesa efficace di tutti i tessuti, anche di quelli in accrescimento.

Fine fioritura-Grano di pepe. A base di iprovalicarb e folpet, Melody Combi ha un'azione preventiva, curativa e antisporulante. È ideale per difendere le foglie e grazie alla sua lipofilia aderisce bene alle cere degli acini.

Grano di pepe-Accrescimento acini. In questa fase delicata può essere impiegato Melody Compact WG. A base di iprovalicarb e rame, questo antiperonosporico assicura una difesa ottimale del grappolo e della vegetazione.

Accrescimento acini-Pre-chiusura grappolo. A base di fosetil-Al e di idrossisolfato di rame, R6 Erresei Bordeaux WG è pensato per proteggere da un lato i grappoli orami formati, dall'altro la nuova vegetazione in crescita.

Chiusura grappolo-pre-raccolta. In questa fase delicata è fondamentale continuare a proteggere i tessuti dalla peronospora, senza lasciare residui sugli acini. Per questo Bayer consiglia l'utilizzo di Cupravit BioAdvanced, un fungicida a base di solfato tribasico di rame che grazie all'innovativa formulazione riduce la quantità di rame metallo apportato in vigna pur assicurando una efficacia completa.

Chi ben comincia è a metà dell'opera

Difendere la vite da peronospora in primavera ci permette poi di non dover rincorrere la malattia durante l'anno”, spiega Silvia Casalini, Grower & Channel Manager di Bayer. “Se correttamente impiegati i nostri prodotti assicurano la produzione di uve sane, il rispetto dei limiti residuali e la prevenzione delle resistenze”.

Gli stadi fenologici iniziali sono dunque i più delicati. Scongiurare lo sviluppo di infezioni primarie significa avere la strada in discesa per il resto della stagione. Per questo la ricerca Bayer ha sviluppato due prodotti specifici per questo momento: R6 Erresei Albis e Melody Combi.

R6 Erresei Albis, protezione durante la crescita

R6 Erresei Albis è l'antiperonosporico sistemico a base di fluopicolide e fosetil-Al. La prima sostanza possiede attività sistemica e si ridistribuisce rapidamente nei tessuti per via xilematica. Ha una elevata persistenza associata a proprietà preventive, curative e antisporulanti. Fosetil-Al è l’unico fungicida a sistemia doppia (basipeta e acropeta) che agisce stimolando le difese naturali della pianta. 

Grazie alle due sostanze attive, R6 Erresei Albis è in grado di proteggere anche la vegetazione in accrescimento, fornendo una difesa efficace alla pianta in un momento in cui i tessuti vegetali sono in continuo sviluppo.

Il prodotto può essere usato da solo alla dose di 3 kg/ha oppure in miscela con un prodotto di copertura multisito (come mancozeb, folpet o metiram) alla dose di 2,5 kg/ha. Questa seconda opzione è consigliata per scongiurare l’insorgenza di fenomeni di resistenza. Per la stessa ragione si possono effettuare un massimo di due applicazioni per anno, ad intervalli di 10-14 giorni in funzione delle condizioni ambientali.

Melody Combi, mettiamo il grappolo al sicuro

A base di iprovalicarb e folpet, Melody Combi è l'antiperonosporico con effetto preventivo e curativo ideale per essere applicato da pre-fioritura a chiusura del grappolo. Iprovalicarb è una sostanza attiva translaminare e con azione curativa. Mentre folpet è un fungicida di contatto, ampiamente testato contro peronospora, particolarmente indicato in una fase di massima sensibilità della coltura come la fioritura.

Melody Combi può essere impiegato ogni 10-12 giorni in funzione delle condizioni ambientali e comunque non più di 4 volte l'anno.

Titolo Vite, peronospora al tappeto se si gioca d'anticipo
Categoria Approfondimenti
Pubblicato
Approfondimenti